Ricerca Contenuto Navigazione

Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Ti trovi in: Home > Carta della qualità dello studio notarile

Carta della qualità dello studio notarile

Nello svolgimento di pratiche notarili, ci atteniamo al seguente protocollo operativo (il cui svolgimento non richiede costi aggiuntivi al Cliente) che rendiamo pubblico al fine di permettere di conoscere lo standard qualitativo che adottiamo nella preparazione degli atti di cui siamo incaricati. 

Ultima Modifica: 22/01/2010

Ci si adopera affinchè nei Registri Immobiliari vengano pubblicati anche i passaggi (spesso mancanti) che un immobile abbia compiuto per effetto di successioni a causa di morte e in particolare ci si prende carico della trascrizione delle accettazioni dell'eredità che avvengano in forma "tacita".

Gli adempimenti posteriori alla stipula del contratto (e, in particolare, l'esecuzione delle formalità nei Registri Immobiliari) vengono eseguiti nel più breve tempo possibile, specialmente al fine di evitare rischi all'acquirente.

Si presta l'opportuna consulenza per il lecito ottenimento del miglior trattamento fiscale possibile per l'attività contrattuale posta in essere e, in particolare, per beneficiare delle agevolazioni applicabili.

Identifichiamo i clienti a norma della legislazione in materia di contrasto al riciclaggio di denaro proveniente da reati e, nel caso di intervento in atto di soggetti diversi dalle persone fisiche, svolgiamo l’attività di identificazione del “titolare effettivo” della prestazione professionale e cioè della persona fisica che sia il “beneficiario finale” della nostra prestazione professionale. Il personale dello Studio Notarile, come prescritto dalla legge, è coinvolto in periodici corsi di formazione e aggiornamento circa l’evoluzione normativa e le modalità operative da applicare per il contrasto al riciclaggio di denaro proveniente da reato e al finanziamento del terrorismo.

Occorre sottolineare, al fine di rendere il cliente il più confidente possibile con l'attività notarile, che ogni notaio italiano è obbligatoriamente assicurato per la responsabilità civile derivante dalla propria attività professionale.

Una volta firmato il contratto, ai contraenti viene rilasciata, senza costi aggiuntivi, una certificazione attestante l'avvenuta stipula del contratto.

Viene preparato, nell'interesse della parte venditrice, e senza costi aggiuntivi a suo carico, la cosiddetta "denuncia antiterrorismo", che deve essere notificata dalla parte venditrice medesima all'Autorità di Pubblica Sicurezza entro 48 ore dalla stipula del contratto.

La consegna delle copie autentiche degli atti avviene un paio di mesi dopo la loro stipula, una volta cioè effettuate tutte le formalità richieste dalla legge. La richiesta di copia deve essere formulata per iscritto, anche mediante e-mail o telefax. L'avvenuta stipula del contratto è comunque dimostrabile dai contraenti che ne abbiano interesse mediante l’esibizione del certificato di avvenuta stipula (si veda anche la voce: "Certificazione di avvenuta stipula").

Per conoscere tutte le notizie inerenti il costo di un atto notarile si può leggere quanto riportato nell’apposita sezione di questo sito, ove è possibile inviare richieste di “preventivi”.

Accettiamo il deposito di somme a garanzia della verificazione di eventi previsti nel contratto, al fine di mettere in sicurezza gli importi sia nell'interesse di chi deve corrisponderli sia nell'interesse di chi deve riceverli (si veda anche la voce: "Trust Escrow Account").

Si effettua la verifica che gli immobili di provenienza successoria siano stati regolarmente fatti oggetto degli adempimenti fiscali dovuti in caso di successione ereditaria.

Un particolare impegno viene sviluppato per affievolire o annullare le conseguenze negative che alla circolazione immobiliare potrebbero derivare dalla presenza, nella storia dell’immobile, di passaggi per donazione.

Nel caso di contrattazione di immobile gravato da privilegio speciale, viene richiesto alla parte alienante un deposito di denaro a garanzia della parte acquirente, di durata pari alla durata del vincolo (vedi anche la voce "Trust Escrow Account").

Nei contratti vengono sempre inserite clausole che distribuiscono tra i contraenti l'onere della messa a norma degli impianti e il loro corredo con la occorrente documentazione.

Qualora un contratto provochi conseguenze favorevoli (ad esempio, la detraibilità degli interessi passivi del mutui ipotecari) o sfavorevoli (ad esempio, la plusvalenza per rivendita infraquinquennale del bene immobile) per taluno dei contraenti, ne viene offerta opportuna consulenza.

Sul sito www.notaio-busani.it vengono riportate, in costante aggiornamento, tutte le notizie aventi rilevanza giuridica attinenti la compravendita immobiliare.

Rifiutiamo categoricamente essere coinvolti in qualsiasi eventuale discorso avente attinenza con la parziale occultazione del corrispettivo pattuito. E’ assolutamente sconsigliato che i pagamenti, specie in sede di contratto definitivo, avvengano mediante assegni bancari o altri strumenti di pagamento non perfettamente attendibili.

Vengono attentamente verificati i poteri dei soggetti che firmano in nome e per conto di altri soggetti (ad esempio come procuratori o come amministratori di società).

Viene svolta una approfondita analisi, anche mediante l'esame della opportuna documentazione, in ordine al regime patrimoniale coniugale dei contraenti e alle conseguenze che ne derivano sulla contrattazione da svolgere.

Si svolge un'accurata analisi dei documenti comunali e catastali che supportano la conformazione del fabbricato nello stato in cui esso si trova al momento del contratto e della sua utilizzabilità per i fini che l'acquirente si propone. Resta fermo che l'analisi in loco dello stato di fatto dell'immobile e della rispondenza alla realtà delle planimetrie catastali e comunali non sono compiti del notaio, per cui è consigliabile che la parte acquirente svolga di persona le relative indagini, preferibilmente con l'ausilio di un professionista tecnico (ingegnere, architetto, geometra) di propria fiducia.

Alla parte venditrice viene richiesto di esibire idonea documentazione dell'amministrazione condominiale attestante l'assolvimento di tutte le spese condominiali a suo carico e di consentire all'acquirente di domandare informazioni in materia all'amministratore del condominio. Apposite clausole sul punto vengono inserite nel contratto.

Si esegue una ispezione almeno ventennale dei Registri Immobiliari e Catastali al fine di verificare, in particolare, la storia dell'immobile e la continuità dei vari passaggi e di accertare l'assenza di impedimenti alla sua contrattazione. La storia ventennale dell'immobile è riportata nel contesto del contratto.

Viene accertato che gli stranieri abbiano la capacità di stipulare contratti in Italia e così in particolare si verificano il permesso di soggiorno, la ricorrenza della cosiddetta condizione di reciprocità e la normativa applicabile ai rapporti patrimoniali di coloro che siano coniugati.

Le somme depositate in garanzia (si veda la voce "Deposito di somme") vengono immesse in un conto bancario vincolato in trust affinchè esse non subiscano alcuna destinazione diversa da quella per la quale esse sono immesse in deposito.

Le ispezioni ipotecarie sono effettuate in modo che siano il più possibile aggiornate, al fine di evitare il rischio di trattare beni colpiti di recente da vincoli che ne pregiudichino la contrattazione.

Back to Top