Ricerca Contenuto Navigazione

Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Ti trovi in: Home > DONAZIONE - In sicurezza la circolazione dei beni donati

DONAZIONE - In sicurezza la circolazione dei beni donati

Torna all'archivio

Condividi questo articolo:


Mettere in maggiore sicurezza i beni donati e renderli di libera e sicura vendibilità e ipotecabilità: questo lo scopo che il Governo vuol perseguire nell’ambito dell’annunciato decreto legge di semplificazione.

Il problema che si vuole risolvere è il seguente: se, mediante una donazione, si viola la quota di legittima spettante agli eredi legittimari del donante, diventato de cuius (di solito, il coniuge superstite e i discendenti), il bene donato è aggredibile dai legittimari tanto nel caso in cui sia ancora di proprietà del donatario, quanto se costui l’abbia alienato.

E, quindi, l’acquirente si trova a subire l’azione di restituzione del legittimario che non trovi capienza nel patrimonio del donatario. (... segue)


Leggi l'intero articolo cliccando qui sotto oppure, a fianco, nella Documentazione Correlata

Ultima Modifica: 14/12/2018

Back to Top